Adotta un ulivo

Puoi adottare un ulivo secolare a nome tuo o a nome di una persona cara e dargli un nome a tua scelta......leggi

Gli ulivi secolari

Gli ulivi secolari sono un ponte tra passato e futuro. Portano nelle loro forme il segno del tempo......leggi

Il progetto

Il progetto "I nostri ulivi cercano amici -Adotta un ulivo secolare-" nasce per favorire un legame di amicizia......leggi

Garanzia per il futuro
Una pianta millenaria, ancora produttiva, che ha attraversato tanti cambiamenti climatici, non è forse una sorta di assicurazione per il futuro?......leggi

Sistemi di coltivazione

olive_ogliarola_puglia 

 

La nostra Azienda già dal 1996 ha iniziato a gestire il suo oliveto con metodo biologico certificato. Questo significa innanzitutto che non usiamo sostanze di sintesi chimica, come concimi o gli erbicidi, né pesticidi o anticrittogamici, né ormoni o ogm.

Dal 2004 abbiamo definitivamente convertito tutta la proprietà al biologico.

Il metodo bio è più orientato a prevenire i problemi piuttosto che affrontarli quando sono già in atto. Per mantenere le piante produttive e in buona salute occorre garantire le condizioni naturali in cui le piante coltivate possano entrare in un equilibrio armonico con l'ambiente che le circonda. E perché queste condizioni si instaurino nell'oliveto è innanzitutto importante rispettare il principio della biodiversità, della salvaguardia delle diverse specie vegetali e animali, l'abbondanza e la varietà delle quali costituisce la prima ricchezza e risorsa dell'azienda biologica.


Se le aziende olivicole convenzionali sono orientate alla monocoltura, agli impianti intensivi o superintensivi, alla forzatura e accelerazione dei processi vegetativi e agronomici, noi invece puntiamo sulla convivenza di coltivato e selvatico, sulla diversificazione delle colture, sui ritmi sapienti della natura.

Il nostro oliveto, attualmente certificato "biologico", è composto da un corpo unico di 72 ettari, tra la collina e la fascia costiera di Ostuni, su cui insistono circa 2600 piante di ulivo ultrasecolari. Il sesto di impianto è quello antico, irregolare, con piante mai troppo vicine l'una all'altra. La varietà è quella autoctona, l'"ogliarola salentina", o "chiarita", che regala un olio rinomato per la sua dolcezza.


Il terreno è argilloso e compatto, roccioso e su piani declinanti. L'azienda è ricca di flora spontanea, principalmente macchia mediterranea, che comprende diverse piante (ogliastro, mirto, giuggiolo, carrubo,ecc.) che garantiscono per tutto l'anno il nutrimento agli antagonisti naturali della mosca dell'olivo.

L'agricoltura biologica favorisce non solo una corretta gestione del paesaggio, del territorio e dell'ecosistema, necessità drammaticamente d'attualità visti i cambiamenti climatici ma anche, impiegando persone, esseri umani al posto di macchine, consente di mantenere vivo quel mondo rurale che rischia di essere completamente cancellato dai processi di industrializzazione ed urbanizzazione in atto in tutto il mondo.

Dietro l'olio d'oliva prodotto nelle nostre campagne, fuori da ogni retorica, ci sono infatti uomini e donne con le loro famiglie, i loro valori, la loro umanità.

uliveti_ostuni_puglia