Adotta un ulivo

Puoi adottare un ulivo secolare a nome tuo o a nome di una persona cara e dargli un nome a tua scelta......leggi

Gli ulivi secolari

Gli ulivi secolari sono un ponte tra passato e futuro. Portano nelle loro forme il segno del tempo......leggi

Il progetto

Il progetto "I nostri ulivi cercano amici -Adotta un ulivo secolare-" nasce per favorire un legame di amicizia......leggi

Garanzia per il futuro
Una pianta millenaria, ancora produttiva, che ha attraversato tanti cambiamenti climatici, non è forse una sorta di assicurazione per il futuro?......leggi
Main | Il WWF ci assegna il premio Panda d'oro 2010 »
lunedì
nov152010

Oscar nazionale della creatività al Frantoio

Masseria Il Frantoio di Ostuni, in provincia di Brindisi, di Armando e Rosalba Balestrazzi, si è aggiudicata l’OSCAR ALLA CREATIVITÀ, nell’ambito di una selezione che ha visto solo 9 realtà premiate su tutto il territorio nazionale, 3 per ogni macro area Nord, Centro e Sud Italia. Nell’amore per la cultura le ragioni del premio, assegnato a Masseria Il Frantoio per la prestigiosa e affascinante ‘TECA DEL SAPERE”.
“In azienda è a disposizione degli ospiti – ha spiegato con orgoglio Armando Balestrazzi - una biblioteca di libri rari, catalogati per titolo ed autore in ordine alfabetico. Si tratta di 1500 volumi, datati dal 1500 in avanti, che abbiamo salvato e riportato alla luce. La biblioteca trova, tra l'altro, continua linfa vitale negli ospiti stessi. Da qui nasce il processo che va sotto il nome di crossing over: un ospite finisce di leggere il proprio libro e lo lascia, ne prende uno dalla biblioteca rurale de 'Il Frantoio' e prima di tornare a casa lo lascia; il turista successivo finisce di leggere il libro iniziato a casa, lo lascia e prende il volume donato dal turista già passato dalla Masseria, finisce di leggerlo e lo restituisce, per l'arricchimento naturale degli ospiti e della 'teca del sapere'. Gli argomenti trattati dai volumi sono i più disparati: esoterismo, agricoltura, storia, farmacia, narrativa. Oggi il numero cresce grazie ai libri stranieri, donati da turisti francesi, inglesi, tedeschi..”.