Adotta un ulivo

Puoi adottare un ulivo secolare a nome tuo o a nome di una persona cara e dargli un nome a tua scelta......leggi

Gli ulivi secolari

Gli ulivi secolari sono un ponte tra passato e futuro. Portano nelle loro forme il segno del tempo......leggi

Il progetto

Il progetto "I nostri ulivi cercano amici -Adotta un ulivo secolare-" nasce per favorire un legame di amicizia......leggi

Garanzia per il futuro
Una pianta millenaria, ancora produttiva, che ha attraversato tanti cambiamenti climatici, non è forse una sorta di assicurazione per il futuro?......leggi

Una lettera da Armando e Rosalba

masseria_il_frantoio_ostuniOstuni, Masseria Il Frantoio


Cari amici,

con il progetto “I nostri ulivi cercano amici - Adotta un ulivo secolare di Masseria Il Frantoio -”, desideriamo riprendere le iniziative per sollecitare l'inizio delle attività del Parco degli ulivi secolari. In pratica la legge costitutiva del parco c'é, mancano le iniziative concrete.

Alcuni anni fa Legambiente lanciò una campagna di adozione che, con la vendita di olio volle favorire la conoscenza di questi alberi meravigliosi e finanziare le iniziativa per la loro tutela. Quella campagna di adozione riscosse grande successo e ottenne significativi risultati. 

Ricordate? Erano gli anni in cui pochi affaristi senza scrupoli espiantarono qui in Puglia meravigliosi esemplari di ulivi secolari per venderli poi al nord per decorare giardini e parchi privati.

Noi pensiamo che oggi l’iniziativa sui temi della salvaguardia del paesaggio, degli scenari naturali, della cultura legata alla coltivazione e all’estrazione e all’uso dell’olio d’oliva, debba vedere protagonisti non solo le associazioni ma anche i privati, gli operatori turistici, le aziende agricole come la nostra. E che, già ora come nei prossimi anni, ci si debba impegnare in prima persona, realizzando un prodotto di alta qualità e riuscendo a coniugare l’amore per la nostra terra, per i meravigliosi ulivi secolari, con la capacità di far conoscere il buon olio extravergine d’oliva che ne ricaviamo, sapendone raccontare le storie e le caratteristiche.

Per questo abbiamo sviluppato, insieme a una comunità di olivicoltori biologici, tra cui ci siamo noi di Masseria Il Frantoio, l'Istituto Agrario «E. Pantanelli» di Ostuni e i giovani della coop Terre di Puglia Libera Terra il progetto "I Giganti del Mediterraneo" premiato dal WWF con il Panda d'oro 2010. Per questo abbiamo voluto dare vita al progetto "Adotta un ulivo" e, con la realizzazione di questo sito web, mostrarvi, attraverso le meravigliose fotografie di Tim Buchman, gli alberi da cui ricaviamo l’olio che vi invieremo, e descrivervi l’ambiente in cui gli alberi vivono, i sistemi di raccolta delle olive, i volti degli uomini e delle donne che ci lavorano, le tracce della storia millenaria di queste contrade.

Il mercato dell’olio d’oliva segue delle sue logiche a volte difficili da comprendere come la disparità tra spese di produzione e prezzi al consumatore che ovviamente ci penalizzano fortemente. Ma noi, rivolgendoci direttamente a voi, desideriamo saltare tutte le intermediazioni.

Per questo vi offriamo l’opportunità di “adottare” un ulivo plurisecolare, dandogli un nome a vostra scelta. Potete adottarlo per voi, per un familiare, come regalo magari, ad un bimbo appena nato.

E per una spesa di 320 euro vi assicurerete 30 litri di biondo oro liquido, la possibilità di dare un nome ad un ulivo e una sua foto oltre che sconti su tutti gli altri nostri prodotti e prezzi speciali per i vostri soggiorni in Masseria, qui ad Ostuni, in Puglia.

Grazie ad ognuno di voi potremo garantire l’esistenza di un pezzo di natura viva da secoli, una specie di ponte che l’albero di ulivo crea tra il Cielo e la Terra.

 

Un caro abbraccio

 

Armando e Rosalba Balestrazzi